menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Opificio

Opificio

Sequestrato opificio a Palma Campania per scarsa igiene e irregolarità

La titolare 30enne del Bangladesh dell’opificio tessile è stata denunciata

Un opificio sprovvisto dei requisiti di salubrità e sicurezza previsti dalle leggi per i luoghi di lavoro è stato scoperto dai carabinieri della stazione di Palma Campania, che hanno effettuato servizi per contrastare il fenomeno del lavoro sommerso in collaborazione con personale della direzione territoriale del lavoro di Napoli, dell’Asl napoli/3 sud e della filiale Inps di Nola.

La titolare 30enne del Bangladesh dell’opificio tessile è stata denunciata perché ritenuta responsabile di aver dato occupazione alle sue dipendenze a ben 12 lavoratori stranieri risultati non in regola con la legge sulla immigrazione. E' stato inoltre accertato che i locali della ditta erano sprovvisti del documento di valutazione dei rischi e che gli impianti, le attrezzature e i servizi igienici non erano puliti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento