rotate-mobile
Martedì, 20 Febbraio 2024
Cronaca Poggiomarino

Blitz in una nota officina: scatta il maxi sequestro

L'operazione dei Carabinieri

I Carabinieri Forestali di Roccarainola, insieme ai Carabinieri della caserma di Poggiomarino, nell'ambito dei controlli volti al contrasto degli smaltimenti illeciti e alla verifica delle corrette procedure di gestione rifiuti prodotti dalle attività artigiane, hanno denunciato il titolare 50enne di autofficina di Poggiomarino perché nei locali dell'officina sono stati ritrovatii rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi (parti motore non bonificate, imballaggi contaminati da sostanze pericolose, veicoli fuori uso) che - secondo i militari - non venivano smaltiti secondo la normativa vigente.

L'area adibita a deposito rifiuti è stata posta sotto sequestro giudiziario. Il titolare inoltre è stato sanzionato anche per un importo di euro 4000 per inadempimenti amministrativi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz in una nota officina: scatta il maxi sequestro

NapoliToday è in caricamento