rotate-mobile
Cronaca Torre del greco

Blitz in un noto megastore cinese: nei guai la proprietaria

L'operazione della guardia di finanza

La Guardia di Finanza di Torre Annunziata ha dato esecuzione a un decreto di sequestro preventivo per l'importo di € 1.718.565,68 nei confronti di una imprenditrice di nazionalità cinese, titolare di un megastore esercente l'attività di commercio al dettaglio di detersivi, casalinghi e articoli vari a Torre del Greco.

La donna è indagata per dichiarazione infedele e omessa dichiarazione. In particolare, sulla base della ricostruzione effettuata nel corso di una verifica fiscale, è emerso che l'imprenditrice avrebbe: omesso la presentazione delle dichiarazioni ai fini Iva per gli anni dal 2019 al 2022, in presenza di un'imposta dovuta pari a € 1.222.366,22; presentato una dichiarazione infedele ai fini II.DD. per gli anni 2020 e 2021, indicando elementi passivi inesistenti pari a € 1.153.952 e generando così un'imposta evasa pari a € 496.199,46.

Alla luce delle risultanze emerse, è stata, pertanto, emessa la misura cautelare reale nei confronti dell'indagata, pari all'importo indebitamente sottratto alle casse dello Stato. L'esecuzione del provvedimento di sequestro, tuttora in corso, ha ad oggetto beni mobili e disponibilità finanziarie riconducibili all'impresa e alla sua titolare.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Blitz in un noto megastore cinese: nei guai la proprietaria

NapoliToday è in caricamento