Maxi-sequestro in negozi cinesi: 700mila prodotti pericolosi

Accessori per il mare e oggetti per la casa non a norma venduti in due attività commerciali di Nola e San Paolo Belsito

Prodotti per il mare ma anche decorazioni e accessori per la casa. Tutti prodotti pericolosi e non conformi alla normativa comunitaria. È quello che hanno scoperto i finanzieri del gruppo di Nola che hanno sequestrato 707.889 prodotti in due diversi negozi gestiti da cittadini di nazionalità cinese a Nola e San Paolo Belsito.

I prodotti sequestrati 

I prodotti in vendita avevano prezzi particolarmente bassi proprio in ragione della loro non conformità alle regole di sicurezza. I due proprietari dei negozi sono stati segnalati all'autorità giudiziaria e alla Camera di commercio. Con loro sono cinque i responsabili di attività commerciali a Nola segnalati dall'inizio dell'anno così come i prodotti sequestrati sono otto milioni in tutto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza di De Luca: "Misure drastiche. Si blocca la movida"

  • Polmonite bilaterale, medico del Cardarelli rischia la vita per il Covid: "Tanta paura. Ora sta meglio"

  • Lutto nel mondo del cinema e del teatro: è morta Rossella Serrato

  • Coronavirus, primo alunno positivo in Campania: chiusa la scuola

  • Coronavirus, record negativo di nuovi casi. De Luca: "Se continua così chiudiamo tutto"

  • Bonus tiroide: di cosa si tratta e come fare per richiederlo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento