menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tangenti: sequestrata barca a Enrico Guglielmo, ex soprintendente

In esecuzione di un provvedimento emesso dal gip del tribunale di Napoli è stata sequestrata un'imbarcazione di undici metri, ritenuta nella disponibilità dell'ex soprintendente per i beni architettonici di Napoli, l'architetto Enrico Guglielmo

In esecuzione di un provvedimento emesso dal gip del tribunale di Napoli è stata sequestrata un'imbarcazione di undici metri, ritenuta nella disponibilità dell'ex soprintendente per i beni architettonici di Napoli, l'architetto Enrico Guglielmo.

L'ex soprintentendente era stato arrestato il 16 luglio durante un'operazione condotta guardia di finanza sulle tangenti alla soprintendenza.

Il sequestro è stato posto in atto dai finanzieri del nucleo di polizia tributaria di Napoli. Il provvedimento è stato assunto nell'ambito delle indagini che hanno visto coinvolto diverse persone, tra cui lo stesso ex soprintendente Guglielmo ed un imprenditore, Luigi Lucci, che secondo l'accusa sarebbe stato favorito nell'aggiudicazione degli appalti.

Sempre secondo l'accusa, Lucci avrebbe girato a Gugliemo la somma di 40mila, cifra poi impiegata per l'acquisto della stessa imbarcazione. Ma sia Gugliemo che Lucci hanno sempre respinto le accuse, ribadendo la correttezza del loro comportamento.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

social

Lotto, estrazione di giovedì 22 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento