Sequestrato centro commerciale all'ingrosso

Nel centro commerciale sono ospitate altre 45 società

foto di repertorio

 La polizia locale ha sequestrato, lo scorso 13 gennaio, la sede del centro commerciale all'ingrosso "The New Maxhao" di via Gianturco, al termine di indagini della V sezione della Procura di Napoli, coordinata dal procuratore aggiunto Sergio Amato.

Gli inquirenti ipotizzano i reati di edificazione e lottizzazione abusiva concretizzatisi, secondo quanto emerso dalle indagini, tra gennaio e ottobre 2018. Apposti i sigilli sui locali e disposta la chiusura. Entro 40 giorni dalla data di notifica del provvedimento di sequestro, i commercianti dovranno rimuovere i beni che non rientrano "nell'ambito di applicazione del vincolo cautelare".

Il sequestro riguarda opere edilizie realizzate abusivamente e finalizzate all'illecito cambio di destinazione d'uso di un'area urbanisticamente destinata ad attrezzature pubbliche e invece adibita a centro commerciale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel centro commerciale sono ospitate altre 45 società del settore dell'abbigliamento e dell'elettronica anche all'ingrosso, attività dedite alla ristorazione, ai servizi di pulizia e di sicurezza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nel napoletano la spiaggia del sesso tra scambisti, la denuncia: "Succede di tutto"

  • Ricetta delle graffe napoletane con impasto a base di patate

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

  • Sirt, la dieta che fa perdere peso e migliora la salute

  • Maresciallo dei carabinieri si suicida in caserma: "Mi scuso con mia moglie e con l'Arma"

Torna su
NapoliToday è in caricamento