Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Mancano i permessi: sequestrate 33 abitazioni

 

Trentatre abitazioni posto sotto sequesto dai carabinieri nel Comune di Volla. Lo ha deciso il Tribunale di Nola su richiesta della Procura. La motivazione è da ricercare nell'assenza dei permessi richiesti dalla legge: a fronte di permessi per costruire regolarmente rilasciati per realizzare complessi immobiliari con destinazione non residenziale (centri medici, parcheggi, servizi scolastici, ecc), con successiva SCIA in sanatoria si è proceduto al cambio di destinazione d'uso in abitativo/residenziale.

Gli immobili, 23 appartamenti e 13 villette, hanno un valore commerciale complessivo pari a circa 7.5 milioni di euro. Il reato contestato ai vari proprietari-committenti, progettisti e responsabili delle imprese esecutrici dei lavori è di avere realizzato immobili a destinazione abitativa in totale difformità dei permessi di costruire rilasciati e in violazione della normativa urbanistica. Gli interventi edilizi hanno, dunque, comportato una trasformazione urbanistica del territorio comunale. I complessi immobiliari posti sotto sequestro preventivo sono ubicati in Via San Giorgio e Via Famiglietti.

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento