Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Sequestrate più di ottomila cialde di caffè, dopo un blitz dei carabinieri

All’interno dell’attività sono state trovate migliaia di cialde e capsule pronte alla vendita ma senza un’etichetta che indicasse luogo di produzione, allergeni e data di scadenza

Sono più di ottomila le cialde di caffè, oltre allo zucchero e alle palette, sequestrate dai carabinieri forestali delle stazioni di Napoli e Marcianise, dopo aver ispezionato una società del settore.

La società, pur non essendo autorizzata alla manipolazione degli alimenti e quindi neanche al confezionamento, preparava cialde, capsule e kit contenenti bustine di zucchero e palette di plastica. All’interno dell’attività sono state trovate migliaia di cialde e capsule pronte alla vendita ma senza un’etichetta che indicasse luogo di produzione, allergeni e data di scadenza. Per i kit venivano usate bustine di zucchero e palette di plastica senza il simbolo che indichi l’utilizzo di carta e plastica idonee all’uso alimentare. I locali inoltre erano igienicamente inadatti: cialde, capsule e altri articoli erano depositati in una grotta sporca e umida. I carabinieri hanno sequestrato oltre 8.000 cialde e innumerevoli bustine di zucchero, palettine e scatole di cartone, elevando sanzioni per 3.000 euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrate più di ottomila cialde di caffè, dopo un blitz dei carabinieri

NapoliToday è in caricamento