Case, alberghi, scuderie: ecco dove finivano i soldi dei Mallardo

Operazione delle squadre mobili di Napoli e Firenze ai danni di Carmine Maisto, ritenuto responsabile di riciclaggio dei proventi del clan di Giugliano

Un patrimonio da 50 milioni di euro tra case, alberghi, stabilimenti balneari, scuderie, automobili e orologi di lusso. Le squadre mobili di Napoli e Firenze hanno fatto scattare il sequestro preventivo sui beni di Carmine Maisto, indicato dalla Direzione distrettuale antimafia di Napoli come l'uomo incaricato di riciclare i proventi del clan Mallardo, operativo nel Giuglianese. 

Non solo Napoli, ma anche Firenze, Roma, Venezia, Latina e Pisa le località in cui si svolgevano gli affari di Maisto, indagato per i reati di associazione di tipo mafioso, riciclaggio, bancarotta fraudolenta e trasferimento fraudolento di valori. Le operazioni di sequestro hanno riguardato: 112 immobili, 15 società, numerosi conti correnti ed effetti cambiari, 4 automobili di lusso, 2 scuderie ippiche ed orologi di pregio, per un valore complessivo di circa 50 milioni di euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

Case, alberghi, scuderie: ecco dove finivano i soldi dei Mallardo

NapoliToday è in caricamento