rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Cronaca

Sequestrati 10 milioni in beni a due esponenti di spicco dei casalesi

Sulla base della normativa antimafia sono stati sequestrati a un esponente e al cassiere del clan dei casalesi circa 10 milioni di euro in beni. Uno dei due è in carcere al regime 41 bis

E' di circa 10 milioni di euro l'ammontare del valore dei beni sequestrati a Carlo Del Vecchio di 36 anni, elemento di vertice dei Casalesi, nipote di Francesco Schiavone, detto 'Cicciariello', cugino ed omonimo del capo storico della cosca, detto Sandokan, nonché di Antonio Del Vecchio, ritenuto dagli investigatori il cassiere del clan.

Ai due sono state sequestrati, da agenti della sezione Accertamenti patrimoniali della divisione di Polizia Anticrimne della Questura di Caserta, sulla base della normativa antimafia, capitali quote e beni strumentali di tre caseifici, terreni per un'estensione di oltre 60 mila metri quadrati, due appartamenti a San Cipriano d' Aversa e S.Maria la Fossa, nel Casertano.


Carlo Del Vecchio è attualmente detenuto al regime di 41 bis con condanna definitiva ad oltre 30 anni di reclusione perché ritenuto responsabile, tra l'altro, di associazione per delinquere di tipo camorristico, concorso in omicidio, detenzione di armi e munizioni. Il sequestro operato questa mattina, ha sottolineato il capo della divisione anticrimnine della Questura di Caserta, primo dirigente, Luigi Botte, è funzionale alla successiva confisca.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrati 10 milioni in beni a due esponenti di spicco dei casalesi

NapoliToday è in caricamento