rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Cronaca

Frodi fiscali, indagate due aziende: sequestro di beni per 3 milioni

Entrambe con sede a Napoli, si occupano una di commercializzazione gas e l'altra di commercio gomma e plastiche

Due sequestri, dal valore totale di 3 milioni di euro. Sono quelli eseguiti dalla guardia di finanza di Napoli, in due distinte operazioni. I titolari dei beni sono indiziati di aver commesso reati tributari: dichiarazione fraudolenta con emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti ed omesso versamento dell'Iva.

Sotto la lente d'ingrandimento degli inquirenti una società attiva nella commercializzazione di gas ad uso civile ed industriale e una operante nel settore del commercio all'ingrosso di gomma e plastiche, entrambe con sede a Napoli.

I finanzieri hanno contestato all'amministratore della società che commercializza gas il reato di omesso versamento dell'Iva per l'anno 2016 – valore complessivo oltre 1,8 milioni – quindi sottoposto a sequestro tra le altre cose un'imbarcazione da diporto di 29 tonnellate e 17 metri di lunghezza del valore di 650mila euro, questa nascosta in un cantiere navale in Sardegna.

Per quanto riguarda invece la società attiva nel commercio di gomma e plastiche, l'ipotesi è che abbi in un solo biennio evitato di pagare 1,2 milioni di euro di Iva. La cifra sarebbe stata evasa tramite un meccanismo fraudolento fondato sull'emissione e sull'utilizzo di fatture per operazioni inesistenti, prodotte da quelle che vengono definite imprese "cartiere". In questo caso il sequestro ha riguardato conti correnti e immobili del valore pari all'imposta evasa.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Frodi fiscali, indagate due aziende: sequestro di beni per 3 milioni

NapoliToday è in caricamento