menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

In una "botola magica" nascondevano armi e droga

Nel pavimento di una cantina di Torre Annunziata sono stati rinvenuti: un kalashnikov con 2 caricatori, un puntatore laser, cocaina, marijuana, sostanze da taglio

Nel pavimento di una cantina una coppia nascondeva in una botola a scorrimento un kalashnikov con 2 caricatori, un puntatore laser, cocaina, marijuana, sostanze da taglio e il materiale per il confezionamento in dosi.

La coppia di coniugi di 52 e 55 anni è ritenuta vicina al clan Gionta. A scoprire il nascondiglio segreto i carabinieri della compagnia di Torre Annunziata che hanno operato il sequestro di droga e di armi in una traversa di via Mazzini, nel paese vesuviano.

I due sono finiti in manette per detenzione di arma da guerra e munizioni, detenzione a fini di spaccio di stupefacenti, furto aggravato e ricettazione.

Nel corso degli accertamenti è stato anche stabilito che i coniugi erano allacciati abusivamente alla rete elettrica pubblica. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento