rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Cronaca Giugliano in campania

Alimenti conservati in condizioni igieniche pessime: nei guai un noto bar

L'intervento dei Carabinieri

I carabinieri della stazione di Qualiano, insieme ai colleghi del Nucleo ispettorato del lavoro di Napoli, hanno denunciato una 52enne del posto, titolare di un negozio di abbigliamento in Via Santa Maria a Cubito. Durante l'ispezione sono emerse alcune irregolarità: la mancata esecuzione delle visite mediche per i lavoratori. Inoltre, è stato scoperto che l'unico lavoratore presente non era stato regolarmente dichiarato ma “in nero”. L'entità delle sanzioni inflitte ammonta a un totale di 17.402 euro. Come risultato diretto è stato adottato un provvedimento di sospensione dell'attività imprenditoriale.

Controlli anche in un bar nel comune di Giugliano in Campania. Durante l’ispezione i carabinieri della stazione di Varcaturo, insieme a personale dell’Asl Napoli 2 Nord, hanno rilevato preoccupanti carenze igieniche sia nel bagno che nell'area di stoccaggio degli alimenti. I militari hanno anche riscontrato tracce di sporco nei frigoriferi, sollevando ulteriori preoccupazioni per la sicurezza alimentare. Sequestrati alcuni alimenti esposti. Tra questi vi erano muffin, graffe, panini napoletani e hot dog, giudicati privi di tracciabilità. Il titolare del bar è stato diffidato a correggere le irregolarità rilevate entro un termine di 40 giorni

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alimenti conservati in condizioni igieniche pessime: nei guai un noto bar

NapoliToday è in caricamento