menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Immagine d'archivio

Immagine d'archivio

Maxi sequestro di alcol "non idoneo al consumo umano": l'operazione

Si tratta di 786mila litri di sostanze ritenute nocive che erano pronte ad essere messe in vendita. Avrebbero fruttato 12 milioni di euro

Maxi sequestro di alcol nocivo per la salute nelle province di Napoli e Salerno. A portare a termine l'operazione sono stati i carabinieri: 786mila i litri di alcol, pronto per la vendita, requisiti dalle forze dell'ordine.

Secondo quanto risultato, la sostanza era "non idonea al consumo umano". Contestualmente, è stata denunciata una persona per il reato di frode in commercio di sostanze nocive.

La quantità era tale da permettere, una volta fosse stata immessa sul mercato, introiti stimati come pari a circa 12 milioni di euro. Sequestrato anche l'intero stabilimento oggetto delle verifiche, privo di autorizzazzione integrata ambientale. 

"L'attività dell'arma, in sinergia con l'Agenzia delle Dogane - viene sottolineato in una nota - ha permesso di sventare l'immissione sul mercato di sostanze che avrebbero minato la sicurezza alimentare degli intaliani e offuscato l'immagine degli operatori onesti del comparto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Divano: a cosa fare attenzione prima di procedere all'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento