Macello di pollame sotto sequestro, carabinieri in azione

L'enorme struttura, di 7mila metri quadri di cui 4mila coperti, smaltiva illecitamente i fanghi di lavorazione

Ansa, immagine d'archivio

A Melito i carabinieri del Noe di Napoli, insieme a quelli della tenenza locale, hanno sequestrato su richiesta del tribunale di Napoli Nord un macello di pollame dal valore di 3 milioni di euro.

Il sequestro ha interessato un’area di 7mila metri quadri di cui 4mila coperti, costituiti da un grande capannone suddiviso in vari scompartimenti dove si selezionava, manipolava e conservava il pollame in attesa della commercializzazione.

L'attività avicola era stata ispezionata in precedenza. Si era scoperto che sul posto venivano smaltiti illecitamente fanghi di depurazione. L’amministratore unico della società è stato contestualmente denunciato in stato libertà per gestione di rifiuti speciali non pericolosi in assenza di autorizzazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimagrire velocemente: la dieta Kempner per perdere fino a 20 chili in un mese

  • Il rider rapinato è ancora senza lavoro: rifiutate due offerte

  • Campania zona gialla per cinque giorni: cosa si potrà fare e cosa no

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Campania zona gialla, ristoranti e bar con servizio al tavolo e al via i saldi invernali

  • Acqua, bicarbonato e limone: benefici e controindicazioni

Torna su
NapoliToday è in caricamento