Riva Fiorita, controlli della polizia: denunciata donna che gestiva un chiosco abusivo

L'accusa è occupazione abusiva di spazio demaniale. Il chiosco vendeva bibite sugli scogli della zona

Controlli della polizia sono stati effettuati nella zona di Posillipo, lungo la costa frequentata in questo periodo da numerosi cittadini e turisti. Nell'occasione, stamani, agenti del Commissariato Posillipo e la guardia costiera di Napoli hanno denunciato la titolare di un chiosco abusivo nella zona di Riva Fiorita.

L'accusa è occupazione abusiva di spazio demaniale. Il chiosco vendeva bibite sugli scogli della zona.
Sono stati sequestrati anche i frigoriferi utilizzati per le bevande.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Alla donna sono state elevate sanzioni amministrative per somministrazione di cibo e bevande senza autorizzazione.
Multato anche un uomo che, nello stesso specchio d'acqua, ormeggiava barche in una zona vietata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv?

  • Temporali d'agosto in arrivo a Napoli: temperature giù di 10 gradi

  • Fabio Fulco convola a nozze: l’attore di Un Posto al Sole sposerà Veronica

  • Il Coronavirus torna a far paura, due morti: il più giovane aveva 45 anni

  • Ritrovata dopo 24 ore di ricerche, Claudia è in coma farmacologico

  • Carabiniere aggredito, quattro arresti: fermato anche l'uomo che gli ha rubato il borsello mentre era a terra

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento