rotate-mobile
Cronaca Miano

Scoperta lavanderia abusiva in uno scantinato: serviva noti ristoranti e alberghi

Il locale e le attrezzature sono stati sequestrati

La Polizia Municipale e personale dell'Asl, dopo alcune segnalazioni, hanno sequestrato una lavanderia abusiva a Miano. Le segnalazioni, in particolare, riguardavano immissioni moleste provenienti da un edificio residenziale. L’ispezione ha consentito di sorprendere l’attività illecita di una lavanderia svolta senza alcun titolo autorizzativo e i cui reflui industriali erano immessi nella rete fognaria.

Dopo il controllo sono scattate sanzioni per la mancata iscrizione al registro delle imprese, la mancata Segnalazione Certificata Inizio Attività – S.C.I.A. e la mancata S.C.I.A. sanitaria. Al momento del controllo le macchine erano in funzione e stavano eseguendo dei lavaggi. Tuttavia, visto che l'attività era a nero, non è stato possibile risalire ai trasportatori dei panni ed ai clienti.

Presumibilmente, peò, l'azienda serviva ristoranti e strutture alberhiere. Il locale dove veniva svolta l'attività iabusiva è stato sequestrato insieme alle attrezzature, consistenti in lavatrici e asciugatrici industriali.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scoperta lavanderia abusiva in uno scantinato: serviva noti ristoranti e alberghi

NapoliToday è in caricamento