Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Sequestra un'ambulanza per soccorrere una parente: picchiati e minacciati i dipendenti della Croce Rossa

L'uomo ha messo in moto l'ambulanza, venendo poi rintracciato e bloccato

Una sua familiare non stava bene e al posto di chiamare il 118 si è recato nella sede della Croce Rossa e ha costretto i dipendenti a farsi consegnare un'ambulanza. L'incredibile episodio è accaduto a San Giovanni a Teduccio.

L'uomo, dopo essersi introdotto negli uffici ha inveito contro il personale, rendendosi protagonista anche di percosse e minacce e un dipendente della Croce Rossa è stato costretto a consegnare le chiavi dell'ambulanza. 

L'uomo ha messo in moto l'ambulanza, venendo poi rintracciato e bloccato grazie alle immagini del sistema di videosorveglianza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestra un'ambulanza per soccorrere una parente: picchiati e minacciati i dipendenti della Croce Rossa

NapoliToday è in caricamento