rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Corso Secondigliano

Secondigliano, il parcheggio si 'allarga': altri 700 posti occupati abusivamente

L'imprenditore 46enne aveva un'autorizzazione per 300 posti ma stava realizzando un nuovo pavimento in breccia per tirare su una rimessa da altri 700 posti. Carabinieri e Municipale hanno sequestrato l'area

Aveva l’autorizzazione per un parcheggio che poteva accogliere 300 auto ma aveva “esteso” il permesso al terreno adiacente per ricavarci altri 700 posti auto. Parliamo di un imprenditore napoletano, proprietario di un parcheggio a Secondigliano. Il secondo terreno, di circa 10mila mq, è destinato a uso agricolo ma l'imprenditore, un 46enne del luogo, vi stava realizzando il pavimento in breccia delimitato con cordoli di cemento e i pilastri su cui avrebbe voluto posizionare una copertura per tirare su una rimessa. Sono intervenuti i carabinieri della stazione di Secondigliano e la Polizia municipale-unità operativa anti abusivismo edilizio per sequestrare l’intera area. 

L’imprenditore è stato denunciato per abusivismo edilizio.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Secondigliano, il parcheggio si 'allarga': altri 700 posti occupati abusivamente

NapoliToday è in caricamento