Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Somma vesuviana

Casi nelle classi: il sindaco chiude le scuole dell'infanzia e le elementari

Dopo la scoperta di 12 bambini positivi arriva la decisione del primo cittadino

“Chiudo Infanzia ed Elementari. Abbiamo registrato cluster in alcune classi, evidentemente il virus sta circolando anche fra i bambini. Chiudiamo per dare la possibilità alle autorità sanitarie di mappare e circoscrivere il fenomeno. Possibile chiusura anche delle zone interessate dalla movida”. Ad annunciare questi provvedimenti è stato il sindaco di Somma Vesuviana, Salvatore Di Sarno che già ieri aveva denunciato la crescita dei contagi nelle scuole. 

“Sentita la Task Force, purtroppo con immenso dispiacere devo chiudere Infanzia ed Elementari e prorogare la chiusura delle medie inferiori. Dunque chiusura di tutti e tre i Circoli Didattici di Somma Vesuviana sia scuola d’Infanzia che Elementari.  Il virus evidentemente circola anche fra i bambini e dunque chiudiamo per mappare e circoscrivere il fenomeno e dare la possibilità alle autorità sanitarie di fare il tracciamento e uno screening dettagliato con il prelievo dei tamponi. Sto vedendo anche mascherine per terra, proprio per strada e si vedono anche tantissimi ragazzi che in alcune ore serali vanno a divertirsi senza usare le mascherine. Ho da poco firmato l’ordinanza con la quale dispongo la chiusura dei Tre Circoli Didattici e dei plessi delle Medie della San Giovanni Bosco – Summa Villa fino al 20 Febbraio, fatta eccezione per le attività destinate agli alunni affetti da disturbi dello spettro autistico e/o diversamente abili, il cui svolgimento della didattica in presenza sarà consentito previa valutazione da parte dell’Istituto scolastico.

C’è divieto assoluto su tutto il territorio di Somma Vesuviana di forme di aggregazione e assembramenti al chiuso e all’aperto. Si raccomanda a tutte le attività di ristorazione di rispettare gli orari previsti dal DPCM. Il consumo ai tavoli è consentito per un massimo di 4 persone, salvo che siano tutti conviventi, dopo le ore 18 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti. Stiamo valutando, a questo punto, la possibilità di chiudere le zone interessate dalla movida e dunque dagli assembramenti. Oggi a Somma registriamo 26 nuovi positivi in tre giorni, con un totale di 159 positivi attivi e 226 persone in sorveglianza sanitaria. Per quanto riguarda le altre scuole non abbiamo nuovi casi, al momento, presso le medie e non abbiamo casi nella platea scolastica degli istituti superiori dove la didattica in presenza sta funzionando bene”. Lo ha annunciato poco fa Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana, comune del napoletano

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Casi nelle classi: il sindaco chiude le scuole dell'infanzia e le elementari

NapoliToday è in caricamento