rotate-mobile
Cronaca

Bomba d'acqua su Napoli e provincia tra allagamenti e disagi: neve sul Vesuvio

Scuole chiuse in molte città della provincia. Tregua maltempo da domani, ma crollo termico

Il canale di bassa pressione che dalle latitudini artiche ha raggiunto il Mediterraneo centrale, sta portando maltempo su tutta la Penisola. La Campania è schiacciata dalla morsa dei temporali da più di 48 ore. L'allerta meteo arancione terminerà solamente martedì alle 18.00. In arrivo anche un abbassamento vertiginoso delle temperature minime che toccheranno i 3-4 gradi a Napoli e in provincia. 

Prima neve sul Vesuvio questa mattina.

vesuvio neve-3-2

Allagamenti e cedimenti stradali

Evacuate 40 famiglie in via Melloni 11 per una voragine che si è aperta ieri davanti a un edificio condominiale, situato a due passi da piazza Carlo III. Disposto l'allontanamento di 8 famiglie da un edificio del centro di Torre del Greco sempre a causa del maltempo.

Frana al parco Comola Ricci con un'auto travolta da un masso.

La bomba d'acqua che sta colpendo Ischia sta provocando allagamenti in diverse zone di Forio: Monterone, Spinavola, Forio centro, Cavallaro, Buonopane e Citara. Isolata Capri.

Scuole chiuse in provincia

Scuole chiuse in diversi comuni oggi della provincia di Napoli: Afragola, Torre Annunziata,  Ottaviano, Terzino, Arzano, Cardito, Monte di Procida, Casamicciola Terme, Portici, Casoria, San Giorgio a Cremano, Quarto, Torre del Greco, Ercolano, Pompei, Boscoreale, Somma Vesuviana, Bacoli, Volla, Barano d’ Ischia, Forio d'Ischia e Ischia, San Giuseppe Vesuviano, Quarto.

Restano aperti gli istituti scolastici a Napoli il 29 novembre. Chiusi invece i parchi cittadini. 

Allerta meteo arancione

La Protezione Civile della Regione Campania ha prorogato di ulteriori 24 ore l'avviso di allerta meteo per piogge e temporali con criticità idrogeologica di livello Arancione.

É in vigore fino alle 18 di oggi lunedì 29 novembre, il seguente scenario:

- allerta Arancione sulle zone 1,3,5,6,8 (Piana Campana, Napoli, Isole, Area Vesuviana; costiera Sorrentino-Amalfitana, monti di Sarno e monti Picentini; Tusciano e Alto Sele; Piana Sele e Alto Cilento; Basso Cilento) per temporali anche forti che potrebbero dare luogo ad un dissesto idrogeologico diffuso anche con instabilità di versante, anche profonda, frane e colate rapide di fango.

Previste anche raffiche di vento nei temporali.

- allerta Gialla sul resto della Campania dove 

si prevedono precipitazioni sparse, rovesci e temporali, anche intensi e raffiche di vento nei temporali.

Su tutto il territorio permane un forte rischio idrogeologico, anche in assenza di precipitazioni, per effetto della saturazione dei suoli e delle ulteriori precipitazioni attese, che contribuiranno ad aumentare il rischio di frane e smottamenti sui versanti.

Si raccomanda pertanto alle autorità competenti di mantenere attive tutte le misure atte a prevenire e contrastare i fenomeni previsti, con particolare riferimento al rischio idrogeologico che potrebbe dar luogo, tra l'altro, a frane e caduta massi e colate rapide di fango.

Tra i rischi connessi al dissesto idrogeologico, si citano anche esondazioni, allagamenti dei locali interrati, problemi connessi al rigurgito dei sistemi di smaltimento delle acque meteoriche, ruscellamenti.

Attenzione va posta anche alla corretta tenuta del verde pubblico e delle strutture esposte alle sollecitazioni dei venti.
Sala operativa e Centro Funzionale proseguono l'attività in H24.

Si raccomanda di prestare la massima attenzione ai successivi avvisi della protezione civile.

Proroga fino a martedì dell'allerta meteo

- allerta Gialla, si prevedono Precipitazioni locali, fino al mattino, anche a carattere di occasionale rovescio. Possibili raffiche di vento.? Fenomeni di dissesto idrogeologico (allagamenti, inondazioni, scorrimento superficiale delle acque meteoriche, caduta massi) anche in assenza di precipitazioni. Possibili frane dovute a condizioni idrogeologiche particolarmente fragili, per effetto della saturazione dei suoli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bomba d'acqua su Napoli e provincia tra allagamenti e disagi: neve sul Vesuvio

NapoliToday è in caricamento