rotate-mobile
Domenica, 25 Febbraio 2024
Cronaca

Allerta meteo e scuole chiuse: i sindaci del Napoletano che hanno firmato l'ordinanza

I messaggi social dei primi cittadini della provincia partenopea che hanno deciso per la chiusura degli istituti scolastici e dei parchi in vista del maltempo previsto

L'allerta meteo arancione di domani sta portando numerosi sindaci dell'hinterland partenopeo a prendere la stessa decisione presa da Manfredi a Napoli: tenere chiusi, per domani martedì 17 gennaio, sia parchi che scuole cittadine.

Lo hanno fatto in tantissimi fino ad ora. Tra questi i sindaci di Torre del Greco, Sant’Anastasia, Barano d'Ischia, Crispano, Cardito, Frattaminore, Arzano, Sant'Antimo, Sorrento, Somma Vesuviana, Ottaviano.

I messaggi dei sindaci sulle chiusure

Molti primi cittadini hanno usato i social per tenere i residenti informati della loro decisione. Così Giuseppe Bencivenga, sindaco di Frattaminore: "Buon pomeriggio. Nella giornata di domani le scuole del territorio resteranno chiuse. La decisione è concordata con tutti i colleghi sindaci, perché l’allerta meteo diramato dalla Protezione civile ci obbliga a tenere in considerazione i fattori di rischio che tutto ciò comporta. Per questa ragione non possiamo semplicemente ignorare quanto ci viene comunicato e dobbiamo agire di conseguenza per tenere nella massima sicurezza possibile i nostri ragazzi".

Anche Giuseppe Cirillo, sindaco di Cardito, ha diffuso su Facebook un messaggio simile: "La Protezione civile della Regione Campania ha emanato un avviso di allerta meteo arancione per piogge e temporali anche di forte intensità dalle ore 9.00 di domani 17 gennaio alle ore 9.00 di mercoledì 18 gennaio 2023. Ho predisposto la chiusura delle scuole e dei parchi cittadini. Si prevedono precipitazioni a carattere di rovescio e temporale anche di forte intensità. Vi prego di prestare la massima attenzione".

Cinzia Aruta, sindaca di Arzano, ha sottolineato la necessità di badare alla sicurezza dei residenti: "La Protezione civile ci ha comunicato per domani l'allerta meteo di livello arancione – scrive – Mi sono confrontata con tutti gli altri sindaci dei comuni a noi vicini e si è deciso di adottare la massima precauzione, nel rispetto delle indicazioni fornite dalla sala operativa, e quindi di chiudere per la giornata di domani le scuole di ogni ordine e grado e i parchi pubblici. Sto preparando l'ordinanza. Mi raccomando la massima attenzione. Le persone prima di tutto".

Così Massimo Buonanno, sindaco di Sant'Antimo: "La Protezione civile della Regione Campania ha emanato un nuovo avviso di allerta meteo valido sull'intero territorio regionale per piogge e temporali anche di forte intensità valido delle ore 9 di domani 17 gennaio alle ore 9 di mercoledì 18 gennaio 2023. Il livello dell'allerta è Arancione su tutta la Campania. Per questa ragione, in via prudenziale e cautelativa ed a tutela della pubblica incolumità, ho disposto la chiusura di tutte le scuole di ogni ordine e grado, del cimitero comunale, dei parchi insistenti sul territorio comunale anche per il forte vento che si prevede. Vi invito a prestare la massima attenzione".

"Pochi minuti fa – ha reso noto Salvatore Di Sarno, sindaco di Somma Vesuviana – ho disposto la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado, la chiusura del cimitero ed anche la chiusura di Piazza Europa per la giornata di domani 17 Gennaio 2023. Dalle ore 8 e sino al termine dell’emergenza meteo, sarà attivo il Centro Operativo Comunale (COC). Nella mattinata di oggi, la Protezione Civile della Campania, aveva emanato un nuovo avviso di allerta meteo per tutto il territorio regionale".

Scuole chiuse anche a Sorrento per decisione del primo cittadino Massimo Coppola che spiega: " Per la giornata di domani, 17 gennaio, a causa dell'allerta meteo arancione, le scuole di ogni ordine e grado di Sorrento resteranno chiuse". L'ordinanza arriva "a seguito della comunicazione da parte della Protezione civile della Campania del bollettino che prevede condizioni meteorologiche critiche, con forti raffiche di vento e conseguente pericolo per l’incolumità delle persone, con particolare riferimento agli spostamenti di studenti, docenti e personale, da e verso le strutture scolastiche".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Allerta meteo e scuole chiuse: i sindaci del Napoletano che hanno firmato l'ordinanza

NapoliToday è in caricamento