menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Tar dà ragione a De Luca: le scuole restano chiuse

Valida l'ordinanza regionale sulla chiusura in presenza sino al 14 marzo

Il Tar dà ragione alla Regione Campania sulla chiusura delle scuole fino al 14 marzo e respinge i ricorsi contro la chiusura delle scuole. La sospensione dell'ordinanza regionale (n.6 del 27 febbraio) era stata presentata dal Codacons e da gruppi di genitori. 

Tra le ragioni della decisione il particolare momento dell'emergenza Covid con la diffusione delle varianti Covid e i ritardi nella campagna vaccinale per il personale scolastico. 

L'Ordinanza del Presidente della Giunta Regionale appare legittimamente improntata al principio di cautela nel bilanciamento di due interessi (salute e istruzione) di rango costituzionale. 

Coordinamento Scuole aperte: "Sospensione non pregiudica il ricorso"

"Il TAR oggi si è pronunciato esclusivamente sulle istanze di misure provvisorie ed urgenti anteriori alla causa ex art.61 c.p.a., presentate dal Codacons e da diversi gruppi di cittadini campani, in un momento in cui non vi è alcun vuoto normativo, essendo ancora in vigore il DPCM del 14 gennaio scorso. Tale sospensione non pregiudica il ricorso, che non è ancora stato depositato e che sarà comunque proposto, nei termini, con misura cautelare. Il coordinamento Scuole Aperte Campania continuerà quindi a tutelare, in ogni sede, il benessere psicofisico e il diritto all’istruzione dei bambini e dei ragazzi campani".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento