Cronaca

Scuola, uno studente su 10 abbandona le superiori al primo anno

Più colpiti gli istituti professionali. I picchi di abbandono scolastico a Ponticelli, Barra, San Giovanni a Teduccio, Miano, Secondigliano, San Pietro a Patierno, Piscinola, Scampia

Una scuola

Si terrà venerdì 11 maggio alle 16.30, presso l'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, la presentazione pubblica dei dati della ricerca sull'abbandono scolastico, promossa dalla Fondazione Adone Zoli di Napoli e dall'Istituto San Pio V di Roma, in concomitanza del 'Premio Adone Zoli' 2012 al quale è invitato anche il sottosegretario all'Istruzione, Marco Rossi Doria.

La ricerca si basa su un campione di 72 scuole superiori ed è elaborata incrociando i più recenti dati di Provincia e Comune di Napoli. I risultati sono pubblicati nel volume 'Il fenomeno della dispersione scolastica e il degrado socio-economico come fattore discriminante nell'Italia Meridionale: il caso Napolì scritto da Serena Affuso, Raffaella Pisani e Lucia Rinaldi.

Secondo quanto emerge dalla ricerca, a Napoli l'abbandono scolastico riguarda circa il 10% dei 15.383 studenti iscritti al primo anno di scuole superiori. All’incirca uno studente su 10.
Alto anche il tasso di bocciature che, sempre al primo anno, riguarda almeno 1 studente su 5, il 22,6%. Meno alto, ma altrettanto preoccupante, è il tasso di abbandono scolastico negli anni successivi, circa il 5%, e sempre alto resta il numero di bocciature che sono del 15% circa.

Il tasso più alto di abbandono riguarda gli studenti al biennio degli istituti professionali. Al primo anno sono quasi 800 ragazzi, il 17,7% degli iniziali iscritti. Solo di poco inferiori i numeri degli istituti tecnici dove la percentuale di abbandono supera l'11%. Elevato anche il numero di bocciati in queste due scuole: più di uno studente su 4 non supera il primo anno, il 29,3% negli istituti professionali e il 26,5% in quelli tecnici. Ed è abbastanza omogenea la distribuzione del fenomeno che colpisce quasi in egual misura la periferia più remota della città e il suo centro. I quartieri in cui è più elevato il fenomeno sono nella VI Municipalità (Ponticelli, Barra e San Giovanni a Teduccio) dove al primo anno è del 19%, nelle due minicipalità della periferia Nord, la VII (Miano, Secondigliano, San Pietro a Patierno) e la VIII (Piscinola, Marianella, Chiaiano e Scampia) dove supera il 13% e in Centro, nella II Municipalità (Mercato, Pendino, Avvocata, Montecalvario, San Giuseppe e Porto), dove raggiunge quasi l'11%.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scuola, uno studente su 10 abbandona le superiori al primo anno

NapoliToday è in caricamento