menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

“Scuola viva”, a Marianella la manifestazione conclusiva del progetto "SalvaBimbi facile come un respiro"

Si tratta del laboratorio interattivo di educazione alla salute, sicurezza e primo soccorso di 45 ore rivolto ai ragazzi della Scuola Media Marconi

Si è tenuta presso il teatro della Scuola Elementare Aganoor di Marianella la manifestazione conclusiva del modulo "SalvaBimbi facile come un respiro… opportunità cultura e vita". Si tratta di un laboratorio interattivo di educazione alla salute, sicurezza e primo soccorso di 45 ore rivolto ai ragazzi della Scuola Media Marconi. L’iniziativa, che ha coinvolto più di 35 studenti e genitori dell’Istituto Comprensivo 71° Circolo di Napoli, è stata realizzato nell’ambito del progetto “Scuola Viva”, programma formativo triennale avviato dalla Regione Campania, finanziato mediante risorse del Fondo Sociale Europeo. Grande è stata la soddisfazione della preside dell’I.C. Marconi Aganoor Maria Rosaria Russo per la riuscita dell’iniziativa.

Grazie alle lezioni teorico-pratiche tenute dagli esperti dell’Associazione SalvaBimbi Onlus, da anni impegnati a sensibilizzare e diffondere la cultura della buona salute, manovre salvavita e rispetto delle regole, gli alunni hanno acquisito i principi base di un corretto soccorso in caso di soffocamento da corpo estraneo, chiamata al 118, arresto cardiaco, febbre, epilessia, e tanto altro. A premiare i ragazzi con attestato e brevetto, sono stati il comico Mino Abbacuccio di Made in Sud, e la dottoressa Maria Rosaria Rondinella, presidente dell’Associazione Buona Sanità. A testare in prima persona i risultati del progetto sono stati gli stessi genitori dei bimbi. “L’altra sera - ha raccontato una mamma presente all’iniziativa - mio marito si stava strozzando e i miei due figli che hanno partecipato al progetto, non hanno perso la calma e sono intervenuti con le manovre giuste, lasciandomi a bocca aperta”.

“Più che formare piccoli soccorritori, - ha detto il dott. Domenico Buonanno presidente SalvaBimbi Onlus - il nostro intento è stato quello di far comprendere ai ragazzi il valore della vita e l’importanza della conoscenza per un intervento efficace in caso di malore. Purtroppo ancora oggi in Italia, per il non sapere, tanti bambini perdono la vita per soffocamento da corpo estraneo, quando invece basterebbero poche semplici manovre per fare la differenza. Complimenti - ha concluso Buonanno - a questi meravigliosi ragazzi, per il grande impegno e per il loro entusiasmo contagioso oltre che per i risultati raggiunti, un grazie ai genitori, ai volontari SalvaBimbi e alla tutor Marianna Vernucci per averci accompagnato con grande professionalità e competenza in questa splendida esperienza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il Commissario Ricciardi ritornerà: la seconda stagione non è un'utopia

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento