menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Una scuola cinese con la mensa abusiva: la scoperta

La polizia è intervenuta in un seminterrato. All'interno vi erano 14 studenti, tra i 17 ed i 40 anni, di nazionalità cinese e tutti regolarmente residenti in Italia

Questa mattina gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato San Giuseppe Vesuviano, insieme a quelli della Polizia Locale e ad un funzionario della locale ASL, hanno effettuato un’ispezione presso un’Associazione Cooperativa Culturale Italo-Cinese a Terzigno.

L’Associazione, situata in un seminterrato, aveva due vere e proprie aule con tanto di banchetti e cattedre. All’interno vi erano 14 studenti, tra i 17 ed i 40 anni, di nazionalità cinese e tutti regolarmente residenti in Italia. Sul posto era presente la presidente dell’Associazione ed un’insegnante italiana.

In un locale attiguo, i poliziotti hanno scoperto una vera e propria mensa scolastica con tanto di cucina, ma priva di qualsiasi autorizzazione. La presidente ha esibito quindi una SCIA presentata al Comune di Terzigno per l’apertura di un’attività socio-culturale e ricreativa.

Per quanto riguarda il servizio mensa, il personale ASL ha quindi provveduto al blocco ad horas dell’esercizio mentre per l’esercizio dell’attività scolastica e la destinazione d’uso dei locali, il personale del Comune di Terzigno si è riservato di compiere ulteriori accertamenti documentali presso la Casa Comunale

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento