Cronaca

Scavi di Pompei, scoperte un'urna infantile e la tomba di una sacerdotessa

Sono i risultati, di questo mese, raggiunti da una missione congiunta di soprintendenza, British School at Rome e con il Colegio Oficial de Doctores de Valencia

Scavo Porta Nola

Un'urna infantile e la tomba monumentale probabilmente di una sacerdotessa di Cerere: si tratta di due delle più recenti scoperte effettuate negli Scavi di Pompei. Ritrovamenti di questo agosto, di cui la soprintendenza ha dato notizia, saranno visitabili in anteprima domani alle 11.

È stata una missione congiunta con la British School at Rome e con l'Ilustre Colegio Oficial de Doctores y Licenciados en Letras y Ciencias de Valencia y Castellòn ad indagare alcune sepolture esterne a Porta Nola.

Sono state ritrovate urne cinerarie nella tomba di Obellio Firmo e ai piedi della mura, tra cui anche una sepoltura infantile. Poi rimessi in luce il trivio che si dipartiva dalla porta urbica ed il piano di calpestio della tomba monumentale a schola, appartenuta forse ad una sacerdotessa di Cerere.

Sono stati anche ritrovati frammenti di osso lavorato che decoravano il letto funebre su cui fu incinerato uno dei defunti, ed è proseguito lo studio dei 15 individui morti presso la necropoli, di cui furono realizzati i calchi negli anni '70.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scavi di Pompei, scoperte un'urna infantile e la tomba di una sacerdotessa

NapoliToday è in caricamento