Scontri Napoli del 23 ottobre, 9 indagati e perquisizioni

L'indagine della Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli per gli scontri tra alcuni manifestanti e forze dell'ordine avvenuti nella zona di Santa Lucia

Sono nove, al momento, le persone indagate dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Napoli per gli scontri tra alcuni manifestanti e forze dell'ordine avvenuti nella tarda serata di venerdì 23 ottobre nella zona di Santa Lucia.

Le proteste nel centro cittadino si erano verificate in coincidenza dell'entrata in vigore del 'coprifuoco' disposto dal presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca per contrastare la pandemia da Coronavirus.

La Polizia di Stato ha eseguito un decreto di perquisizione emesso dallo speciale pool appositamente costituito dal procuratore di Napoli Giovanni Melillo, composto dai sostituti procuratori Celeste Carrano, Luciano D'Angelo, Danilo De Simone, e Antonello Ardituro.

La polizia giudiziaria - come riferisce l'Ansa - ha acquisito, tra l'altro, cellulari, indumenti e supporti per la memorizzazione di dati. Devastazione e saccheggio, aggravati dalla matrice camorristica e dalla finalità terroristica eversiva, sono i reati contestati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vitamina D e prevenzione del Covid-19, qual è la connessione: risponde l’esperto

  • Tutto sulla dieta che ha restituito a Fiorello la sua forma smagliante

  • Fuga d'amore a Dubai per Tony e Tina Colombo: le foto bollenti

  • Covid-19 e polmonite interstiziale, quando l’infezione colpisce i polmoni: l’intervista allo pneumologo

  • Paura a Scampia, esplosione in un appartamento: fiamme devastano abitazione

  • Il Tar boccia il ricorso contro l'ordinanza regionale: le scuole restano chiuse

Torna su
NapoliToday è in caricamento