Scomparsi in Messico, ucciso El Quince: il possibile mandante del rapimento dei tre napoletani

Vittima di una granata a frammentazione esplosa durante una scontro avvenuto nella zona montuosa del comune di Pihuamo nello Stato di Jalisco

I tre scomparsi in Messico

"El quince", il capo del cartello malavitoso, che potrebbe aver rapito e poi fatto sparire i tre napoletani in Messico, sarebbe stato ucciso. La notizia è stata resa nota dall'avvocato Claudio Falleti, legale delle famiglie di Raffaele Russo Antonio Russo e Vincenzo Cimmino, i tre napoletani scomparsi.

"Ho appreso dai mezzi di comunicazione messicani e da una fonte che mi ha contattato personalmente nella giornata di ieri, che il 28 Agosto Josè Gualupe Rodriguez Castillo alias el Quince o Don Lupe sarebbe rimasto vittima di una granata a frammentazione esplosa durante una scontro avvenuto nella zona montuosa del comune di Pihuamo nello Stato di Jalisco. Rodríguez Castillo è legato alla scomparsa di tre cittadini italiani avvenuta nel gennaio 2018 azione per la quale veniva arrestato dalla Procura Federale Messicana a seguito di intercettazioni telefoniche nelle quali rilevava una sua diretta responsabilità ed il suo coinvogimento nell'accaduto, per poi essere inspiegabilmente rilasciato alcuni mesi dopo", spiega l'avvocato Falleti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dimagrire velocemente: la dieta Kempner per perdere fino a 20 chili in un mese

  • Il rider rapinato è ancora senza lavoro: rifiutate due offerte

  • Reddito di Cittadinanza, in 24 trovano lavoro: ecco cosa faranno

  • Coronavirus, Campania zona gialla da lunedì 18 gennaio: l'indice Rt è inferiore a 1

  • Campania zona gialla, ristoranti e bar con servizio al tavolo e al via i saldi invernali

  • Acqua, bicarbonato e limone: benefici e controindicazioni

Torna su
NapoliToday è in caricamento