Scomparsi in Messico, il Governo di Jalisco nomina un Procuratore per i casi di sparizione

Il Governatore di Jalisco, Sandoval, ha nominato l'avvocato Josè Raul Rivera Rivera come Procuratore specializzato nei casi di persone scomparse. Rivera Rivera ha promesso risultati a stretto giro

Da dieci settimane non si hanno notizie dei tre napoletani scomparsi in Messico il 31 gennaio. Il caso di Raffaele, Antonio e Vincenzo ha scosso la famiglia, che continua a chiedere maggiore impegno nelle ricerche da parte delle autorità messicane. L’escalation criminale a Jalisco ha portato il governatore dello stato messicano, Aristotele Sandoval, a nominare un avvocato che sarà Procuratore specializzato nei casi di persone scomparse. Il nome designato è quello di Jose Raul Rivera Rivera, presentato alla stampa in una cerimonia tenutasi nel Palazzo di Governo. “I recenti casi di sparizioni sono inquietanti, le richieste dei parenti comprensibili”, ha affermato Sandoval. “Una delle nostre priorità è garantire maggiore sicurezza”.

Il nuovo procuratore Rivera Rivera ha promesso risultati a stretto giro, facendo riferimento proprio ai più recenti casi dei tre napoletani scomparsi e dei tre studenti messicani della scuola di Cinema, scomparsi da Tonalà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio al Castello delle Cerimonie in tv? Arriva il chiarimento

  • Lutto nel cuore di Napoli, muore a 30 anni l'attore O' gemello

  • Le statue di Palazzo Reale: la storia degli otto re del Pebiscito

  • Uomo investito mentre attraversa sulle strisce pedonali: la scena ripresa dalle telecamere (VIDEO)

  • I 5 migliori ristoranti di pesce di Pozzuoli

  • Quindicenne investita, la verità nella scatola nera dell'auto. Il 21enne: “Sono distrutto”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento