Livorno, dodicenne si allontana da casa per dirigersi a Pompei dal padre

La piccola è stata rintracciata grazie all'accurato lavoro della Polizia Ferroviaria. Rintracciata a bordo treno, è stata riaccompagnata a casa e affidata alla famiglia

(foto di repertorio)

Nella tarda mattinata di ieri è salita tranquillamente in treno a Livorno, decisa a raggiungere il padre a Pompei. Nulla di strano se non fosse per il fatto che a intraprendere questo viaggio sia stata una ragazzina di 12 anni i cui familiari erano all'oscuro di tutto. Quando la mamma si è accorta dell'assenza della ragazza, si è rivolta al Commissariato di zona per denunciarne la scomparsa. Agli agenti ha riferito di non essere riuscita a rintracciarla ed ha ipotizzato che si stesse dirigendo a Pompei dove vive il papà.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il personale di quell'ufficio ha così contattato il centralino della Polizia Ferroviaria del capoluogo campano dando la descrizione della dodicenne. I poliziotti del Centro Operativo Compartimentale della Polfer di Napoli hanno svolto un ruolo determinante nel rintraccio della minore. Infatti si sono immediatamente attivati nella ricerca di treni che la ragazzina avrebbe potuto utilizzare per raggiungere il capoluogo partenopeo e tra i tanti convogli ne è stato individuato uno, giudicato dagli operatori il più probabile. A quel punto sono stati allertati il capotreno e i poliziotti del compartimento Polfer di Roma di servizio a bordo del treno, dando la descrizione della giovane che, dopo un controllo accurato del convoglio, è stata rintracciata e presa in custodia dai poliziotti per essere riaffidata ai familiari 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

Torna su
NapoliToday è in caricamento