Venerdì, 30 Luglio 2021
Cronaca

Donna diversamente abile presa a calci e pugni per scipparla: fermati tre giovani

I tre 26enni sono indagati, a vario titolo di rapina aggravata, lesioni personali, violenza privata, in concorso, con l’aggravante di aver approfittato delle circostanze di tempo, di luogo e di persona

Una donna è stata pedinata e poi aggredita con calci e pugni. Ad agire nei paesi vesuviani tre giovani di 26 anni, che hanno portato via la borsa dell'anziana, diversamente abile e senza fissa dimora, provocandole fratture in varie parti del corpo, guaribili in 50 giorni.

I fatti sarebbero stati ripresi dalle telecamere presenti in zona. I tre, attualmente agli arresti domiciliari, sono indagati, a vario titolo di rapina aggravata, lesioni personali, violenza privata, in concorso, con l’aggravante di aver approfittato delle circostanze di tempo, di luogo e di persona.

I tre imputati saranno giudicati con giudizio immediato il prossimo 7 luglio dal Tribunale penale di Nola. La vittima e? difesa dall’Avvocato Massimo Viscusi, del Foro di Benevento

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Donna diversamente abile presa a calci e pugni per scipparla: fermati tre giovani

NapoliToday è in caricamento