Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Sciopero trasporti e disagi, Usb: "Pericolosi affollamenti e distanziamento sui mezzi impossibile"

Mattinata difficile per gli utenti del trasporto pubblico cittadino. Il sindacato minaccia nuove iniziative

Risulta particolarmente alta, oggi a Napoli, l'adesione dei lavoratori del comparto trasporti allo sciopero nazionale indetto dal sindacato Usb. È la stessa sigla sindacale a riferirlo, parlando di un 79% di adesioni nell'Atc di Capri e di un 60% di adesioni nell'Anm.

Nel dettaglio, il capoluogo ha visto chiusi i tre impianti di funicolare, con invece la Linea 1 della metropolitana regolarmente in funzione. Disagi anche per gli utenti di Air mobilità, Ctp ed Eav, così come sulla linea Alibus con 10 corse cancellate.
"Pericolosi affollamenti" - sempre secondo Usb - alle fermate dei bus a causa del rientro dei mezzi nei depositi e "impossibilità" a mantenere il distanziamento a bordo dei bus in circolazione.

"La massiccia adesione allo sciopero dei dipendenti dell'Anm - affermano Marco Sansone ed Adolfo Vallini dell'Usb - è un segno evidente che le ragioni dell'agitazione sono molto sentite dai lavoratori che chiedono il miglioramento delle condizioni lavorative, organizzative e retributive del personale, il riconoscimento delle spettanze economiche, già maturate e non erogate, ma anche un servizio pubblico sicuro e dignitoso che risponda in modo efficiente alle reali esigenze dei territori in un contesto di lavoro sano e rispettoso degli operatori del settore".

Il sindacato minaccia "ulteriori azioni di protesta".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sciopero trasporti e disagi, Usb: "Pericolosi affollamenti e distanziamento sui mezzi impossibile"

NapoliToday è in caricamento