menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Raccolta rifiuti a Napoli: lo sciopero proclamato dalla Cgil Fp

In una nota: "L'Asianapoli assicurerà il massimo sforzo per limitare al minimo gli eventuali disagi alla cittadinanza che potrebbero verificarsi nelle prossime ore"

"Si è chiuso negativamente in prefettura l'estremo tentativo dell’Asianapoli e dell’Amministrazione comunale di scongiurare lo sciopero indetto dalla Cgil-Fp a partire dalle 22.30 di giovedì per le successive 24 ore". Così, in una nota, l'amministrazione chiarisce che "l’agitazione trae origine da una trattativa conclusasi positivamente in azienda secondo i canoni del contratto di lavoro, sottoscritta da tutte le organizzazioni sindacali esclusa la Cgil-Fp che, pur avendo condiviso un lungo percorso di trattativa, ha inteso lasciare il tavolo solo nella fase conclusiva".

E ancora: "L’amministrazione comunale attraverso il vicesindaco, nel ribadire l’impegno e gli sforzi fatti con la partecipazione di tutte le maestranze per salvaguardare la natura pubblica dell’azienda (sigla di uno storico contratto di servizi, garanzia e tutela di tutti i posti di lavoro, risanamento dei conti), ha rivolto in Prefettura un pressante appello affinché la Cgil-Fp sospendesse lo stato di agitazione per non creare un ingiusto e sproporzionato disagio innanzitutto ai cittadini, ai numerosissimi ospiti che stanno visitando la città in questi giorni, anche in virtù delle numerose manifestazioni già programmate per il Maggio dei Monumenti e non ultimo la visita del Capo dello Stato". Comunque, "l’Asianapoli assicurerà il massimo sforzo per limitare al minimo gli eventuali disagi alla cittadinanza che potrebbero verificarsi nelle prossime ore".

LE REAZIONI - "Lo sciopero messo in campo in queste ultime ore - dichiarano l consigliere regionale dei verdi Francesco Emilio Borrelli e i portavoce cittadini del Sole che Ride Stefano Buono e Stefania Zenga - appare davvero ingiustificabile e potrebbe far sospettare alla popolazione cittadina che nasconda alle sue spalle in realtà una volontà sopratutto di carattere politico per mettere in difficoltà l'amministrazione uscente. Infatti non si comprende come mai mentre tutte le altre sigle sindacali hanno sottoscritto l'accordo sui canoni del contratto di lavoro solo una ha addirittura abbandonato il tavolo di trattativa. Inoltre in pieno maggio dei monumenti appare davvero fuori luogo uno sciopero degli addetti alla raccolta dei rifiuti. Invitiamo i lavoratori che aderiscono al sindacato che ha indetto lo sciopero a rivedere la loro posizione e a evitare qualsiasi strumentalizzazione politica e danno alla città". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dramma a Sanremo: morta la mamma del maestro Campagnoli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Festival di Sanremo, chi è Greta Zuccoli

  • Media

    Un Posto al Sole, le anticipazioni delle puntate dall'8 al 12 marzo

  • Media

    "Live - Non è la D'Urso" chiude, nuovo programma per la conduttrice

Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento