menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rifiuti, stop alla raccolta: in sciopero 450 lavoratori Enerambiente

Gli addetti, trasferiti a due nuove società di Genova che hanno vinto l'appalto per la raccolta dei rifiuti, non avrebbero ancora percepito le spettanze arretrate di novembre. Ma il Comune smentisce

Uno sciopero dei 450 lavoratori prima inquadrati da Enerambiente ha fatto saltare questa notte la raccolta in diversi quartieri della città. I lavoratori di Enerambiente, trasferiti a due nuove società di Genova che hanno vinto l'appalto per la raccolata dei rifiuti non hanno ancora percepito le spettanze arretrate di novembre e hanno per questo motivo indetto uno sciopero. Ieri la giacenza di rifiuti per le strade era scesa ad 800 tonnellate.

"Avremmo potuto ridurla a 500 oggi, se non vi fosse stato lo sciopero", afferma l'assessore all'igiene del Comune di Napoli Paolo Giacomelli. E sempre l'assessore ha fatto sapere che il Comune di Napoli ha saldato ogni spettanza ad Enerambiente. "Abbiamo diffidato la società a liquidare l'arretrato ai lavoratori che dal 1 dicembre sono passati ad un' altra azienda. L'incontro con i sindacati dei lavoratori della raccolta ha lo scopo di trovare una soluzione che eviti l' interruzione del servizio di raccolta".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, Mugnano: "Ancora sopra i 200 positivi attuali"

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento