menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Linea 1

Linea 1

Sciopero del trasporto pubblico, mattinata di disagi in città e provincia

Lo sciopero riguarda gli autobus Anm e Ctp, oltre che la Linea 1 della Metropolitana e la funicolare di Mergellina. I lavoratori protestano per la profonda crisi in cui versa la holding

Giornata di disagi, quella di oggi, per i trasporti pubblici in città. Lo sciopero riguarda gli autobus Anm e Ctp, oltre che la Linea 1 della Metropolitana e la funicolare di Mergellina. Servizio regolare invece per le funicolari di Chiaia e quella di Montesanto, oltre che per la Linea 2 della Metropolitana gestita da Trenitalia.

Ad incrociare le braccia, dalle 9.30 alle 13.30, i lavoratori dei sindacati Filt-Cgil Fit-Cisl e Uiltrasporti. Molto alta fin qui l'adesione.

I lavoratori protestano contro la crisi della holding di proprietà del Comune, in perdita per 51,5 milioni di euro e la cui assemblea dei soci è stata rinviata al prossimo 28 dicembre. L'ipotesi più plausibile è la ricapitalizzazione.

In provincia a causare il maggior numero di disagi è lo stop della Ctp, in una situazione ancora più grave ed in rosso ormai da anni.

"Riteniamo necessario – scrivono in una nota i sindacati che hanno promosso lo sciopero – che si accelerino tutte le procedure finalizzate al salvataggio delle aziende nonché al rilancio delle stesse nell’ambito del trasporto pubblico locale cittadino e metropolitano. E indispensabile sbloccare immediatamente le risorse utili al regolare funzionamento di Anm e Ctp per garantire un servizio decoroso e assicurare un futuro sereno ai lavoratori e ai cittadini".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Covid, de Magistris sul contagio: "Zona rossa sempre più verosimile"

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Stop ai vaccini per gli over 80: "Dosi scarse di Pfizer"

  • Cronaca

    Campi Flegrei, nuova lieve scossa in serata

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento