menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Oggi lo sciopero generale della Cgil. In città arriva la Camusso

Il corteo partirà da piazza San Francesco: i partecipanti chiederanno risposte concrete al governo su fisco e lavoro. Decine di manifestazioni previste in tutta Italia. Sarà un venerdì nero anche per i trasporti

Appuntamento oggi, venerdì 6 maggio,  con lo sciopero generale proclamato dalla Confederazione, senza Cisl e Uil, per chiedere risposte concrete al governo su fisco e lavoro. Il corteo partirà a Napoli alle 9 da piazza San Francesco, nei pressi di piazza Garibaldi.

Simbolico epicentro sarà proprio la manifestazione napoletana che vedrà la presenza del segretario generale della Cgil, Susanna Camusso. La Cgil chiede "una svolta urgente che parta dalla difesa del lavoro dagli effetti ancora molto duri della crisi, dalle scelte depressive del governo e dall'attacco ai diritti e alle tutele". La Cgil inoltre vuole rilanciare il tema del lavoro promuovendo buona occupazione e nuove occasioni di impiego insieme alla ricerca di "soluzioni positive alle troppe crisi industriali accumulate sui tavoli del ministero dello Sviluppo economico".

Decine di manifestazioni sono previste in altrettante piazze d’Italia. L’astensione dal lavoro sarà di 4 ore, mentre per i lavoratori delle categorie della Filcams, Fillea, Fiom, Fisac, Flc, Fp e Slc si protrarrà per l’intera giornata. Per quanto riguarda i comparti, Pubblico impiego e Scuola si fermeranno per l’intera giornata anche a sostegno del rinnovo dei contratti del settore, bloccati dalla manovra estiva 2010 del Governo.

Negli ospedali saranno garantite le prestazioni essenziali, ma potranno essere rinviate le visite ambulatoriali. Nei Trasporti, piloti, assistenti di volo e personale di terra degli aeroporti sciopereranno per quattro ore, dalle 10 alle 14. Sempre di quattro ore, dalle 14 alle 18, lo stop nel trasporto ferroviario. Bus, metro, tram e ferrovie si fermeranno secondo modalità stabilite localmente e nel rispetto delle fasce di garanzia.

Per i lavoratori delle banche, la Fisac ha esteso lo sciopero all’intera giornata. Resta lo sciopero di solo quattro ore per i lavoratori del settore alimentare, della chimica e del tessile, salvo casi specifici nei quali la protesta è estesa a otto ore.


6 MAGGIO 2011: SCIOPERO DEI TRASPORTI

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Dal 26 aprile tornano le zone gialle, Campania in bilico

social

Lotto, estrazione di giovedì 22 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento