rotate-mobile
Mercoledì, 28 Febbraio 2024
La decisione / Caivano

Scarcerato il padre di Fortuna Loffredo, la bimba uccisa a Caivano

Pietro era apparso nelle immagini di Striscia la notizia su una piazza di spaccio

Venne arrestato a distanza di diverse settimane in quanto riconosciuto nelle immagini girate da "Striscia la notizia" durante un servizio in una piazza di spaccio di Melito, in provincia di Napoli: è stata disposta la scarcerazione per Pietro Loffredo, il padre di Fortuna, la bimba seviziata e scaraventata nel vuoto, nel parco Iacp di Caivano, in provincia di Napoli, nel giugno 2014.

Il giudice del tribunale di Napoli Nord ha accolto la tesi del suo legale, l'avvocato Sergio Pisani e ha condannato Pietro a un anno e otto mesi di reclusione disponendo la revoca della detenzione in carcere e la meno grave misura degli arresti domiciliari. Gli inquirenti, che lo hanno ritenuto uno spacciatore, avevano chiesto per lui 6 anni 8 mesi. Ad incastrarlo furono le immagini girate nel maggio del 2022 da Vittorio Brumotti ma il giudice ha ritenuto che Loffredo si fosse trovato occasionalmente in quella zona per acquistare droga e quindi ha ritenuto di "alleggerire" la sua posizione comminando una condanna più lieve rispetto a quelle che solitamente vengono inflitte agli spacciatori seriali di sostanze stupefacenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarcerato il padre di Fortuna Loffredo, la bimba uccisa a Caivano

NapoliToday è in caricamento