rotate-mobile
Mercoledì, 19 Gennaio 2022
Cronaca Fuorigrotta

Giuseppe Troncone libero: non convalidato il fermo al figlio del boss colpito nell'agguato a Fuorigrotta

Resta particolarmente tesa la situazione nel quartiere di Napoli Ovest

Non è stato convalidato il fermo, avvenuto lo scorso 23 dicembre, di Giuseppe Troncone (20), figlio del boss di Fuorigrotta Vitale al momento in ospedale dopo esser stato oggetto di un agguato camorristico il giorno precedente. La decisione del gip del tribunale di Napoli è di stamane: è stata accolta la richiesta dei penalisti Antonio Abet e Andrea Lucchetta.

Il 20enne era stato ufficialmente fermato per aver picchiato un rapinatore di auto che operava senza "autorizzazione" nella zona di influenza del clan, ma c'è chi lascia intendere che sia stato anche un modo per evitare colpi di testa dopo l’agguato a carico del padre o per evitare una sua fuga, temendo per la propria incolumità.

Resta il momento particolarmente delicato per quanto riguarda gli equilibri camorristici dell'area Ovest di Napoli.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giuseppe Troncone libero: non convalidato il fermo al figlio del boss colpito nell'agguato a Fuorigrotta

NapoliToday è in caricamento