Cronaca

Il Riesame scarcera Ammendola: l'ex vicesindaco torna a casa

Annullata la misura cautelare in carcere. L'ex numero due della giunta Ascione attenderà a Torre Annunziata l'esito dell'indagine

È tornato a casa dopo 18 giorni di carcere l'ex vicesindaco di Torre Annunziata, Luigi Ammendola. Il tribunale del Riesame ha annullato la misura cautelare inflitta dal Gip del tribunale oplontino Antonio Fiorentino. Il sottufficiale della guardia di finanza è accusato di aver contribuito allo scandalo mazzette a Torre Annunziata rappresentando il referente politico del capo dell'ufficio tecnico, Nunzio Ariano, arrestato per aver intascato una mazzetta di 10mila euro in contanti.

Il tribunale delle Libertà ha annullato il provvedimento del Gip facendo rientrare nella serata di ieri l'ex politico torrese nella sua abitazione. Ammendola si è detto molto provato ma felice del risultato ottenuto dal suo legale Flavio Bournique. Dopo la carcerazione a Santa Maria Capua Vetere, il militare attenderà il risultato dell'inchiesta nella sua abitazione mentre al momento resta in carcere l'ingegnere Ariano detenuto dallo scorso 28 dicembre.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Riesame scarcera Ammendola: l'ex vicesindaco torna a casa

NapoliToday è in caricamento