menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scarcerata la moglie dell'unico testimone dell'omicidio di via Roma

La donna era stata arrestata insieme al marito, Antonio Commesso, per spaccio di stupefacenti. L'uomo era con Alberto Benvenuto Musto il giorno del suo omicidio

I giudici del Tribunale del Riesame hanno scarcerato G.N., la 32enne moglie di Antonio Commesso. Commesso è l’unico testimone dell’agguato avvenuto due settimane fa in via Roma che costò la vita ad Alberto Benvenuto Musto, suo cognato. La vittima aveva precedenti per droga ma, secondo i risultati delle prime indagini, non sarebbe risultato legato ad alcun clan.

Marito e moglie furono indagati per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. I due si trovavano in auto insieme alla vittima prima che fosse colpito da un proiettile alla nuca. Nella loro casa, a pochi passi dall’agguato i carabinieri della compagnia di Torre Annunziata hanno rinvenuto e sequestrato circa 2 chili di marijuana, più mezzo chilo di cocaina e di hashish. Il Riesame ha scarcerato ieri solo Giuseppina Nasto

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Vendita e Affitto

Villa mozzafiato in vendita a Marechiaro

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento