rotate-mobile
Cronaca

Sbarco migranti a Napoli: fermati i presunti scafisti

Recuperati oltre 100 profughi e due salme

La  Polizia di Stato e la Guardia di Finanza – Stazione Navale di Napoli  - questa mattina hanno fermato tre soggetti con l'accusa di concorso in favoreggiamento aggravato dell’immigrazione clandestina. I tre soggetti, tutti extracomunitari, hanno rispettivamente 22, 45 e 32 anni.

Ieri la nave O.N.G. "Sea-Eye" 4 è approdata al porto di Napoli – molo 21 trasportando 105 profughi di numerose nazionalità (prevalentemente provenienti dall’area Sub-Sahariana) e due salme attualmente in corso di identificazione.

Sbarco migranti a Napoli: le immagini

Le indagini dopo lo sbarco

Nei giorni scorsi erano stati recuperati, in acque internazionali ricadenti all’interno dell’area SAR Maltese, da due imbarcazioni in avaria: un gommone e un’imbarcazione di legno.

Le indagini, per in dividuare gli “scafisti”, sono avvenute con l’acquisizione del diario di bordo, l’escussione del comandante della nave e di alcuni tra i rifugiati appena sbarcati. L’ispezione dei telefoni cellulari in uso agli indagati, ha consentito di raccogliere diversi elementi di colpevolezza a loro carico. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbarco migranti a Napoli: fermati i presunti scafisti

NapoliToday è in caricamento