rotate-mobile

Migranti curati all'Ospedale del Mare: "Ustioni, ferite e disidratazione"

Sono ricoverati 11 dei 106 migranti sbarcati ieri a Napoli dalla nave See Eye 4 dopo quasi 5 giorni di navigazione. Altri 43 ospitati nel residence

Sono ricoverati all'Ospedale del Mare di Napoli 11 dei 106 migranti sbarcati ieri dalla nave See Eye 4. Ferite, ustioni, disidratazione sono tra i problemi sofferti a causa delle condizioni di viaggio, che si sono aggiunte ad alcune patologie preesistenti, come diabete, cattiva alimentazione e cataratte. Per tutti, ovviamente, un peso psicologico enorme da portare con sè. Come spiega il direttore dell'Asl Napoli 1 Ciro Verdoliva in questa video-intervista, altre 43 persone, senza problemi sanitari particolari, sono state ospitate nel residence accanto all'Ospedale. 

"Stamattina avevamo preparato la colazione per le 8 - spiega il direttore - Ma non sono venuti. Stremati dal viaggio dormivano. Per loro si è trattato del primo momento di accoglienza e sicurezza. Le maggiori sofferenze sono dovute alle condizioni di viaggio ma non abbiamo trovato situazioni critiche". Durante il viaggio della See Eye, che ha raccolto 109 profughi nella notte tra giovedì e venerdì scorso, sono morte tre persone. Per le restanti 106, comincia una nuova vita. 

Si parla di

Video popolari

NapoliToday è in caricamento