menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Bus danneggiato (archivio)

Bus danneggiato (archivio)

Le baby gang non si fermano: ancora sassi contro un bus

Un conducente vittima di una violenta sassaiola nei pressi di Viale 2 giugno. Niente passeggeri a bordo: il mezzo stava rientrando nel deposito. "Stufi di assistere a questa campagna di brutalità"

Lancio di sassi contro un bus dell'Anm nella tarda serata di ieri a Napoli, da parte di una baby-gang: un conducente, intorno alle 22.40, è stato vittima di una violenta sassaiola nei pressi di Viale 2 giugno, a Barra. Niente passeggeri fortunatamente a bordo: il mezzo stava rientrando nel deposito.

LA RICOSTRUZIONE - Una baby gang formata da 5-6 ragazzi nel tentativo di far fermare il bus hanno occupato la sede stradale. Dopo averlo circondato, hanno iniziato a lanciare sassi danneggiando diversi vetri. Sono andati in frantumi quelli della porta centrale, uno laterale destra e uno sinistro. Dopo il blitz la baby gang si èallontanata. L'autista ha avvisato la centrale operativa dell'Anm e le forze dell'ordine. E' intervenuta una pattuglia dei carabinieri per verificare l'accaduto e recuperate le immagini dalle telecamere installate sul bus.

LE REAZIONI - "Siamo stufi di assistere a questa vera e propria campagna di brutalità - denuncia Vincenzo Lucchese del coordinamento USB - una violenza che danneggia i mezzi dell'azienda e mette a repentaglio l'incolumita' degli autisti, colpevoli soltanto di fare il loro lavoro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid in Campania, il bollettino: più di 2mila positivi e 14 decessi

  • Cronaca

    Scavi di Pompei, emerge un carro cerimoniale perfettamente conservato

  • Attualità

    Galleria Vittoria, presidio del Pd: "Napoli deve tornare percorribile"

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento