rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Campania-Cina, protocollo d'intesa per la sanità: scambio di conoscenze e accordi di lavoro

Operatori della sanità campana potranno rafforzare la propria presenza in Asia ed in particolare nella provincia cinese dell'Hubei, che conta circa 60 milioni di abitanti

Si rafforza l'asse Campania-Cina con il patto siglato tra la nostra regione e la provincia dell'Hubei. L'incontro, organizzato dall'eurodeputato Enzo Rivellini, presidente della delegazione interparlamentare Ue-Cina, si è svolto oggi a Napoli nel Consiglio Regionale della Campania.

Le delegazioni, quella del ministero della Sanità della Provincia cinese dell'Hubei e i vertici della Sanità regionale campana, hanno firmato un protocollo che segue quelli generali già sottoscritti dal presidente della Regione Stefano Caldoro, dall'associazione Campei e dal governatore dell'Hubei e per il rafforzamento della partnership sanitaria. In questo ambito una importante società campana di Nefrologia, già operante in Cina, rafforzerà la sua presenza nell'Hubei con accordi di lavoro e di scambio di know how per la sanità. Proprio grazie alla collaborazione tra Ue e Cina, tra Regione Campania e Provincia dell'Hubei, operatori della sanità campana potranno rafforzare la propria presenza in Asia ed in particolare nella provincia cinese dell'Hubei, circa 60 milioni di abitanti.

Nei prossimi dieci anni sarà attuato un programma per l'assistenza sanitaria gratuita ai cinesi e dunque si aprono enormi prospettive per operatori italiani che possono rafforzare la propria presenza in Cina ed esportare il proprio know how.

La delegazione cinese, composta da Zhang Junchao, vice direttore dipartimento sanitario provinciale Hubei, Yang Heping, direttore divisione dipartimento sanitario provinciale Hubei e Shu Chunming, presidente dell'Ospedale del popolo Jingmen No.1, ha visitato questa mattina la Clinica Mediterranea mentre nel pomeriggio, dopo l'incontro in Consiglio Regionale, è stata in visita alla Clinica Betania e all'Ospedale del Mare a Ponticelli. "Tra i componenti della delegazione cinese - spiega l'eurodeputato Rivellini sottolineando un'esperienza simile a quella napoletana - c'è anche il presidente del costruendo ospedale del Popolo nella città di Jingmen, 4 milioni di abitanti, che avrà 2400 posti letto". All'incontro di stamani hanno presto parte, oltre a Rivellini, organizzatore dell'incontro, Mario Morlacco, subcommissario Sanità in Campania, Zhang Junchao, vice direttore Dipartimento sanitario provinciale Hubei. L'accordo è stato siglato da Antonio Landolfi, presidente dell'associazione Campei, dallo stesso Zhang Junchao e da Vincenzo Piccione, titolare di alcuni centri dialisi

'Il confronto è l'animo della progettualità - ha affermato soddisfatto il Presidente della Commissione Sanità Michele Schiano di Visconti (PdL) - tanto più se avviene tra realtà e culture tanto differenti. La Cina è in forte crescita e nel panorama globale assume sempre più un ruolo di riferimento, di qui l'importanza del protocollo di collaborazione siglato stamattina con esponenti della Provincia di Hubei. Il documento - aggiunge Schiano - rientra nella serie di protocolli generali già avviati dal presidente Stefano Caldoro ed è stato un momento di confronto molto importante che, sono certo, porterà a collaborazioni proficue che testimoniano la lungimiranza della nostra azione di governo". (ANSA)
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campania-Cina, protocollo d'intesa per la sanità: scambio di conoscenze e accordi di lavoro

NapoliToday è in caricamento