menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Troppa gente a San Gregorio Armeno, ogni giorno si rischia una tragedia"

Bona Mustilli, Responsabile del programma per le comunali di Noi con Salvini Napoli: Non c'è un bagno, non c'è un'autoambulanza. Andrebbe vietato l'accesso, per motivi di sicurezza, ai bambini in carrozzina"

"Sicurezza zero, controlli non sufficienti, ambulanti con merce contraffatta ovunque, folla non ordinata nella quale potrebbe nascondersi chiunque, borseggiatori felici, ladri super contenti, spazzatura ovunque. Questo non è un Centro Storico visitato da persone che lo amano, questo posto diventa sempre più una babele folle, dove non si cammina ma si viene spinti, anche in malo modo da un orda di barbari che scende a Napoli, in gita con i pullman, e che non ci porta nessuna ricchezza, anzi ci rende la vita impossibile. Non c'è un bagno, non c'è un'autoambulanza". Così Bona Mustilli, Responsabile del programma per le comunali di Noi con Salvini Napoli, commenta la situazione in cui versa il centro storico nel quale, per il Natale, come ogni anno, si stanno recando migliaia e migliaia di visitatori.

"Troppa gente, ogni giorno si rischia una tragedia annunciata. Andrebbe vietato l'accesso, per motivi di sicurezza, ai bambini in carrozzina, persino i gatti randagi della zona si nascondono il sabato e la domenica, e i cani si rifiutano di camminare. Questa non è una fiera di Natale. Se si dovesse verificare un'emergenza medica, per colpa delle macchine parcheggiate nei cardini dei decumani, sarebbe impossibile l'accesso alle ambulanze. Nel week end, infatti, chi come me abita e quindi vive il centro storico ogni giorno può testimoniare che siamo preda delle baby gang. L'altro giorno delle rom hanno tentato di rapire una bimba e i vigili a Piazza Miraglia parlavano tra loro. Li avrei licenziati su due piedi, la sicurezza si fa facendo il proprio lavoro e non parlando in quattro in una piazza come se fossimo usciti a prendere un caffè. Il Centro Storico più bello del mondo è finito in mano a degli incapaci che lo hanno distrutto".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento