Violenza in ospedale: aggredite tre guardie giurate dell'Ospedale del Mare

Lo testimonia il consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli. "Ci dispiace assistere all'immobilismo delle istituzioni preposte"

(Ospedale del Mare)

“Quasi settanta aggressioni ai danni degli operatori del 118 e del personale degli ospedali nel 2019. Sono i numeri da brivido della statistica dell’associazione “Nessuno Tocchi Ippocrate”. Una proiezione che porterà a chiudere l’anno con poco meno di cento aggressioni se qualcosa non cambierà in tempi brevi. Oramai si è superato ogni limite. La situazione è fuori controllo e il susseguirsi di episodi di questo genere negli ultimi giorni testimonia il carattere emergenziale della situazione. L’ultimo caso si è verificato all’ospedale del Mare dove tre guardie giurate sono state malmenate da un uomo che voleva entrare a visitare un familiare in orari non consentiti. Un caso che arriva a poche ore di distanza dall’aggressione subita da un medico all’ospedale San Giovanni Bosco”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

San Giovanni Bosco, dottoressa aggredita dalle parenti di un paziente

Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi e membro della commissione Sanità Francesco Emilio Borrelli. “Riteniamo inaccettabile che l’incolumità dei lavoratori dei comparto sanitario sia messa continuamente a repentaglio dall’aggressività dei pazienti e dei loro parenti. Ci dispiace assistere all’immobilismo delle istituzioni preposte alla tutela della sicurezza dei cittadini dinanzi ad un problema del genere. Nonostante le nostre continue sollecitazioni Questura, Prefettura e Viminale continuano a ritenere non necessaria l’istituzione di presidi fissi di polizia all’interno delle strutture ospedaliere. Per questa ragione parte la petizione, che sottoporremo al personale in servizio nella sanità campana, per chiedere che l’istituzione di tali presidi. Speriamo che, dinanzi alle richieste dei lavoratori, gli organi preposti si daranno una mossa”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Torna l'ora solare: lancette indietro di un'ora

  • Lavatrice: gli errori che non sai di commettere, ma che paghi in bolletta

  • Gianluca Manzieri: "Ho dovuto trovare la forza e il coraggio per affrontare il male e per sconfiggerlo"

  • Giuseppe Vesi: "Non ci sono scuse per quello che ho fatto. Ora non esco di casa perchè ho paura"

  • Improvviso (e imprevisto) temporale su Napoli: tregua dall'afa

  • Contagi di nuovo vicini a quota 200, ma boom di tamponi: tre i morti per Covid nelle ultime ore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
NapoliToday è in caricamento