menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il miracolo di San Gennaro

Il miracolo di San Gennaro

È il giorno di San Gennaro. Questa sera show al Plebiscito con Siani

Al via le celebrazioni nella Cappella del Tesoro in attesa del miracolo. Nei giorni scorsi raccolta di firme e varie iniziative sperando in un dietrofront dell'esecutivo

Come ogni anno è tutto pronto per il miracolo. Si rinnova infatti questa mattina il rito dello scioglimento del sangue di San Gennaro. Una tradizione che vive da secoli e al quale si aggiunge ora l'auspicio dei napoletani di non vedere cancellata la festa patronale dopo la decisione del Governo contenuta in manovra. Non hanno perso tempo e speranze i napoletani tra raccolta di firme, striscioni e altre iniziative sperando in un dietrofront dell'esecutivo.

Anche il sindaco Luigi De Magistris è tra i firmatari della petizione indirizzata al Governo. "Al di là delle credenze religiose, San Gennaro fa parte della città e della sua storia. Faccio fatica a comprendere la scelta del governo in questo caso", ha commentato il sindaco di Napoli a IGN. "Un governo non può decidere di spostare riti religiosi, feste e miracoli a suo piacimento. Questa decisione sembra una barzelletta. E dimostra i limiti di questo governo. San Gennaro dovrebbe cambiare giorno per fare il suo miracolo? È una cosa che faccio fatica a commentare perché irrazionale", sottolinea de Magistris.

IL PROGRAMMA - Il clou delle celebrazioni inizierà questa mattina con la Liturgia della Parola prevista alle 9 del mattino nella Cappella del Tesoro. Dopo il rito dell'apertura della cassaforte che contiene il reliquiario con le Ampolle del Sangue, si avvierà la processione che raggiungerà l’altare maggiore della Cattedrale. Qui verranno esposte le Sacre Reliquie e la liturgia proseguirà con i riti di impetrazione. Alle ore 11 avrà inizio la solenne concelebrazione eucaristica presieduta dal cardinale Crescenzio Sepe. Alle celebrazioni in onore del Santo Patrono saranno presenti il sindaco, il presidente della Regione Campania, Stefano Caldoro, e quello della provincia di Napoli, Luigi Cesaro insieme alle altre autorità istituzionali, i vertici della magistratura, delle forze militari e dell’ordine. Alle ore 18.30, nella Chiesa Cattedrale, celebrazione eucaristica presieduta da S.E. mons. Lucio Lemmo, vescovo ausiliare e vicario generale dell’Arcidiocesi di Napoli. Da martedì 20 a lunedì 26 settembre, poi, il Sangue prodigioso del Santo Martire Gennaro sarà offerto alla venerazione dei fedeli.

LA VIABILITA' -  Previsto un piano traffico straordinario. Divieto di sosta (fino a cessate esigenze) su via Duomo, da piazza Nicola Amore a via Foria e chiusura al traffico del tratto da piazza Nicola Amore fino a via Tribunali. Via Duomo rimarrà chiusa al traffico anche martedì 20 e mercoledì 21, almeno nel tratto davanti al Duomo, da piazzetta san Giuseppe dei Ruffi a via dei Tribunali, dalle 18 alle 22.


LO SHOW DI SIANI - E questa sera ci sarà l'appuntamento con "Benvenuti in Piazza Plebiscito". Sul palco, Alessandro Siani per la prima festa laica nella storia della città il 19 settembre. "Sarà una grande festa in cui ci sarà molto movimento - ha assicurato l'attore - nella speranza che sia l'inizio di un nuovo rinascimento napoletano". Con lui sul palco Valentina Lodovini, forse Claudio Bisio, e i calciatori del Napoli. L'appuntamento è alle 21. Lo spettacolo è gratuito e a costo zero per il Comune tranne che per l'allestimento del palco e per i servizi d'ordine. Siani, inoltre, ha accettato di esibirsi a titolo gratuito.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento