menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Torregaveta, operaio morto folgorato nella stazione Cumana

L' operaio dipendente di una ditta esterna stava lavorando in una sottostazione ed è rimasto folgorato dalla corrente elettrica. I presenti hanno udito un urlo e poi lo hanno visto accasciarsi al suolo

Un operaio è morto all' alba nella stazione della ferrovia Cumana a Torregaveta. L' incidente - secondo la ricostruzione degli agenti del commissariato di Pozzuoli, è avvenuto poco dopo le cinque. L' operaio stava lavorando in una sottostazione ed è rimasto forse folgorato dalla corrente elettrica. I presenti hanno udito un urlo e poi lo hanno visto accasciarsi al suolo.


Salvatore D'Angelo, di Napoli, con moglie e due figli, era dipendente della "Simec Systemi" che per conto della "GT" stava eseguendo lavori di adeguamento della linea elettrica tra le stazioni della ferrovia Cumana del Fusaro e di Torregaveta. L' operaio aveva lavorato per tutta la notte con la sua squadra. D' Angelo sarebbe entrato in una cabina elettrica poco distante dal punto dove stava effettuando i lavori subito dopo il ripristino dell' alimentazione elettrica, che era stata disattivata per l'esecuzione dei lavori. D' Angelo è stato colpito da una scarica elettrica mentre saliva su una scala collocata all' interno della cabina.


La salma, dopo i rilievi della scientifica e del medico legale, è stata trasferita al II Policlinico per l'esame autoptico.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lotto, estrazione di giovedì 15 aprile 2021

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

NapoliToday è in caricamento