rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
L'arresto

Ruba un'auto a Caserta e l'inseguimento finisce a Napoli: prova anche a investire un carabiniere

Sia il militare che l'arrestato sono rimasti feriti

È terminata nel quartiere napoletano di Scampia, intorno alle 2 di questa notta, la fuga di un ucraino classe '94 che poco prima aveva rubato una Toyata Yaris a Caserta. L'auto sulla quale viaggiava era dotata di sistema satellitare e la centrale operativa del comando provinciale dell'Arma aveva segnalato la sua presenza nella zona delle Vele. Una gazzella presente sul posto ha quindi messo in atto un posto di blocco ma l'uomo, alla vista dei militari, ha accelerato provando a investire i due carabinieri che si sono gettati in terra per evitare l'impatto.

Il 29enne ha quindi innestato la retromarcia investendo quattro auto in sosta per poi darsi alla fuga. Intercettato da un'altra da un'altra gazzella ha quindi abbandonato l'auto fuggendo a piedi. L'epilogo, culminato nell'arresto, grazie all'intervento di un carabinieri che lo ha rincorso e bloccato. In attesa di giudizio, dovrà quindi rispondere di resistenza a pubblico ufficiale, violenza o minaccia a un a pubblico ufficiale, danneggiamento e ricettazione. I militari che hanno evitato l'investimento sono stati visitati nell'ospedale San Paolo e ne avranno per 10 giorni mentre il carabiniere che ha bloccato l'arrestato è stato trasferito al Cardarelli per poi essere dimesso con una diagnosi di 6 giorni. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ruba un'auto a Caserta e l'inseguimento finisce a Napoli: prova anche a investire un carabiniere

NapoliToday è in caricamento